Lunga vita alle vostre calze: qualche trucco per rimediare ai danni

Come vi accennavo nel post precedente dedicato ai consigli, nel caso in cui la calza si sia rovinata c’è la speranza di poter rimediare. Vediamo come e soprattutto quando ne vale veramente la pena.

Molte di voi penseranno subito che se un collant si sfila il suo destino è quello di andare a finire sotto un pantalone. Io non ne sarei così convinta, per due motivi: odio i collant sotto i pantaloni e per amor proprio anche laddove non si vede bisogna essere sempre perfette.

Per cui in caso di calze velatissime a tinta unita che si sfilano o si rovinano lungo le gambe il mio consiglio è il ricambio assoluto.  Si può pensare a una forma di riciclo nel caso in cui siamo di fronte a una calza a fantasia, che ci piace tanto e che oramai è fuori collezione, o di fronte a una calza coprente.

Iniziamo dal basso: avete presente quegli odiosi strappi sui piedi capaci di provocare lunghissime smagliature? Se siete fortunate ad accorgervene in tempo, tamponare con un po’ di smalto trasparente e poi se non c’è smagliatura alcuna, ma solo un buchino  isolato, possiamo agire delicatamente e con molta attenzione con ago e filo. La calza non si smaglierà ve lo dico per esperienza. In caso di calza coprente soprattutto, la fibra è più resistente e qualsiasi “rattoppo” meno visibile.

ago e filo

Ricordatevi che tutto ciò solo nel caso in cui il danno poi risistemato non sia visibile ad occhio estraneo, ma venga sempre coperto dalla scarpa. Stessa cosa per piccoli strappi lungo la gamba o in zona tassello, qualora decidessimo  che quelle calze le indosseremo solo con gli stivali o con certi vestiti e soprattutto che non useremo quelle calze per nessun tipo di serata galante o intimo approccio….

L’utilizzo delle calze con gli stivali salva molte paia del nostro guardaroba soprattutto quando non sono smagliate, ma hanno la superficie rovinata (spesso accade per sfregamento dello stivale stesso o della zip).

Anche in questo caso tenere la zona nascosta da “occhi indiscreti” e coprirla bene con gonne più lunghe.

Ricordatevi che se decidete di indossare minigonne o short le calze devono essere senza la minima imperfezione. E’ il caso di dirlo anche l’occhio vuole la sua parte.

Madame G. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *