Chiacchierando con un amico feticista delle calze.

Le calze sotto ogni punto di vista sono sempre la nostra passione e molti di voi lettori sono appassionati di calze e collant visti da un altro punto di vista.

Oggi ho quindi chiesto a un amico che ama le calze di rispondere a qualche mia domanda sul feticismo.

Come ti chiami?

Eh, come mi chiamo non te lo dico, ma mi chiamano Goku, come quello dei cartoni animati.

Quando hai scoperto di essere feticista?

Razionalmente non lo so, ma quando ero giovanissimo già prima dei 10 anni mi accorgevo che guardavo sempre i piedi delle mie amichette e cercavo di fare giochi dove potevo trovare una scusa per annusarglieli.

Hai ricordi di bambino collegati alle calze?
Si, tanti,  mi ricordo quando venivano le amiche di mia madre a prendere il caffè io facevo sempre finta di far cadere qualcosa in terra e con la scusa di raccoglierlo cercavo di annusargli i piedi visto che stavano sempre in ciabatte e con i collant. Anche quando andavo a casa dei miei amici cercavo un contatto con  le calze delle madri o delle sorelle e spesso mi trovavo in bagno ad annusare quelle nel cesto dei panni da lavare.

Quindi l’odore per te è essenziale?

Sì, lo è assolutamente. Secondo me la cosa speciale delle calze è proprio che conservano l’odore delle estremità in maniera veramente speciale.

Perché proprio le calze?
Perché il nylon sulle gambe e sui piedi li rende più belli, più eleganti e soprattutto più odorosi. Come dicevo le calze trattengono bene l’odore dei piedi e rendono la superficie dei piedi e delle gambe estremamente liscia, bellissime da accarezzare.

Hai delle calze preferite?

Le mie preferite sono quelle semplici in nylon velate massimo 15 den senza rinforzo in punta e poco setificate, prime tra tutte Wolford e Philippe Matignon, senza dubbio.  Tra i collant adoro quelli tutto nudo e trovo ottimi sempre Philippe Matignon e Goldenlady.

Regali mai calze alle donne?

Sempre! Sono il mio regalo preferito.

Perché le regali?
Le regalo perché lo trovo un regalo utile, intelligente e di classe. Cerco sempre di regalare la calza giusta alla persona giusta, sperando di vederle indossate e, magari, avere l’occasione di annusarle. Se ho un rapporto abbastanza intimo chiedo di riaverle indietro quando si rompono, con la promessa di regalarne un paio nuovo di zecca.

Perché ti piace scambiare calze vecchie con calze nuove?

Le calze vecchie non sono più utili per la donna che le ha indossate, ma per me sono un  forte strumento di piacere. Quindi regalandone di nuove ho il piacere di vedere le mie amiche contente e belle nelle loro nuove calze e di portare via con me quelle profumatissime già indossate.

Trovi facilmente donne disponibili a giocare con le calze?

Non è sempre così facile incontrare qualcuno che abbia lo stesso desiderio di giocare senza secondi fini, per il mero piacere di condividere un’esperienza sensuale.

 

Insomma, auguriamo al nostro Goku, di trovare pane… ehm… calze per i suoi denti.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *